PG4 Active AA-BET

PG4 active AA-BET è una moderna ed esclusiva forma idrosolubile dell’acido azelaico il quale rimane integro e non sotto forma di sale come negli altri suoi derivati presenti nel mercato.
L'acido azelaico è caduto in disuso e infine abbandonato per i problemi tecnici legati alla difficoltà si solubilizzarlo in acqua, l'alto punto di fusione (120 ° C) e per il rischio di cristallizzazione durante il raffreddamento. Per lungo tempo è stato utilizzato in polvere da disperdere in emulsione. Tuttavia, in tale forma non è in grado di esprimere le sue proprietà ed il suo reale effetto cosmetico.
PG4 active AA-BET ha risolto questi problemi e rappresenta l'unica soluzione che consente l'uso di acido azelaico idrosolubile per applicazioni cosmetiche.
Il prodotto si presenta come un gel molto viscoso, plastico, trasparente e con un odore caratteristico. E’ molto semplice da utilizzare, non richiede ulteriori passaggi, non cristallizza e si dissolve completamente in acqua calda. In questo innovativo complesso l’acido azelaico rimane puro e può essere aggiunto a soluzioni acquose, gel ed emulsioni, senza causare problema alcuno di dispersione o cristallizzazione. Impiegato in gel PG4 active AA-BET conferisce una leggera opalescenza che non rappresenta tuttavia alcun problema di stabilità.
PG4 active AA-BET presenta le seguenti proprietà:

  • Solubilità completa in acqua e nei sistemi idroalcolici.
  • Assenza di conservanti e antiossidanti.
  • Stabilità in ampio intervallo di pH.
  • Compatibilità con non-ionici, anionici e cationici.
  • Capacità solventi e veicolanti di sostanze attive.
  • Potere bagnante e disperdente delle polveri.
  • Comportamento igroscopico superficiale dovuto alla catena poliglicerica che si traduce in un’azione idratante a lungo termine.
  • Efficace effetto stabilizzante nelle emulsioni.

L'acido azelaico è un acido dicarbossilico, inibisce al 90% l'enzima 5-alfa H-reduttasi, implicato nella sintesi degli androgeni. È una sostanza naturale prodotta dalla Malassezia furfur (conosciuta anche come Pityrosporum ovale), un lievito presente sulle normali pelli. Si trova naturalmente nel grano, nella segale e nell'orzo.
Trattamento dell'acne: L'acido azelaico è usato per trattare forme lievi o moderate di acne del tipo comedonale o infiammatorio. Funziona bloccando la crescita dei batteri della pelle che causano l'acne e pulendo i pori della pelle.
Perdita dei capelli: L'acido azelaico è utile come stimolante della crescita dei capelli. Una ricerca effettuata da Stamatiadis nel 1988 suggeriva che l'acido azelaico (e sue combinazioni con ione zinco e vitamina B6) era una tipologia potente di inibitore del tipo I della 5-alfa-reduttasi (5-AR). L'enzima, 5-AR (in entrambi i tipi I e II) converte il testosterone in diidrotestosterone (DHT) che contribuisce all'ingrandimento della prostata (iperplasia prostatica benigna, BPH) ed al danneggiamento dei follicoli dei capelli.
Usato in modo topico, ha dimostrato di avere buone proprietà antiandrogene, inibendo per competizione il tipo I dell'enzima 5-alfa reduttasi, che legandosi al testosterone forma il noto DHT nocivo per i capelli geneticamente predisposti a subirne l'azione. Inoltre, le sue molteplici proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, così come le potenzialità di coadiuvante nei disordini della cheratinizzazione e di antiradicali liberi lo rendono un buon principio attivo che può essere integrato in una terapia mista volta a sconfiggere la calvizie.
Azione depigmentante: E 'in grado di ridurre la pigmentazione in modo particolarmente efficace nei soggetti con la pelle molto scura, colpiti da melasma, lentiggini o macchie come conseguenza dell’infiammazione acneica.
L'acido azelaico è:

  • Antibatterico: riduce la crescita dei batteri nel follicolo (Propionibacterium acnes e Staphylococcus epidermidis).
  • Cheratolitico e comedolitico: normalizza la crescita anomala delle cellule dell'epidermide, che foderano il follicolo.
  • Combatte i radicali liberi e riduce l'infiammazione.
  • Riduce la pigmentazione: esso è particolarmente efficace per i pazienti con la pelle molto scura, affetti da melasma o per le lentiggini lasciate dall'acne.
  • Non è tossico e ben tollerato dalla maggior parte dei casi.

L'acido azelaico impiegato in PG4 active AA-BET ha una concentrazione minima del 30%. Non è tossico ed è ben tollerato dalla maggior parte dei pazienti.
Al monoestere dell’acido azelaico con il poliglicerolo prodotto da SOCRI, viene aggiunta betaina, una sostanza naturale estratta dalla barbabietola da zucchero (Beta vulgaris). Nota anche come trimetilglicina, la betaina è un noto agente metilante, capace cioè di cedere gruppi metile (CH3) a varie sostanze. La presenza di betaina consente di limitare fortemente l’effetto irritante dell'acido azelaico che causerebbe alcuni effetti collaterali, quali formicolio o pizzicore, rossore, secchezza e peeling cutaneo.



RICHIEDI INFORMAZIONI